Home
Federazione Confsal-UNSA
PA: TAGLIAMO GLI SPRECHI, PUNTIAMO SUL PERSONALE E SUI GIOVANI
Giovedì 19 Maggio 2016 11:46

quanti soldi sprecati nella paBATTAGLIA: “PA: TAGLIAMO GLI SPRECHI, PUNTIAMO SUL PERSONALE E SUI GIOVANI”

«Un rilancio della PA deve passare per una razionalizzazione delle spese, in modo da liberare risorse necessarie da investire in beni strumentali e per la valorizzazione del personale» dichiara Massimo Battaglia, Segretario generale della Federazione Confsal-UNSA «lo diciamo da anni che ci sono spese eccessive nel pubblico impiego, anzi, veri e propri sprechi che continuiamo a denunciare perché non passino sotto silenzio»

«Come è possibile infatti» si chiede il Segretario generale «che in soli 5 ministeri nel 2015 si siano spesi 158milioni di euro –pari a 307 miliardi di vecchie lire- per consulenze di ogni tipo? Con la stessa cifra avremmo potuto realizzare qualcosa come 4.000 nuove assunzioni, affrontando disoccupazione giovanile e svuotamento degli uffici»

«Inoltre» prosegue Battaglia «prima dell’affidamento della consulenza (che comporta spesa di denaro pubblico) le amministrazioni non effettuano –malgrado la norma lo preveda- la ricognizione interna tra il proprio personale per verificare se ci sono le competenze necessarie ad evitare l’affidamento oneroso all’esterno dei compiti richiesti. Ad esempio, nel 2015 in quei 5 ministeri sono stati spesi 32 milioni di euro per consulenze informatiche, 10 milioni per quelle tecnico-scientifiche e 5 milioni per quelle giuridico-amministrative; riteniamo che forse tra il proprio personale o tra quelle 4.000 nuove assunzioni, le amministrazioni avrebbero trovato i dipendenti in grado di rispondere alle esigenze per le quali ci si è affidati ai consulenti esterni».

«Chiediamo un cambio di rotta al governo al fine di realizzare una vera “spending review” che si apra anche ai contributi sindacali e dei lavoratori, che sono in grado –amministrazione per amministrazione- di individuare le sacche di spreco e spostare risorse dall’inefficienza all’efficienza e rilanciare così la pubblica amministrazione e il suo personale».

 

la tabella delle spese per consulenze in 5 ministeri nel 2015.

 

 

 

Descrizione

apr-16

Tot. 2016

Tot. 2015

CONSULENZA GIURIDICO-AMMINISTRATIVA

€ 0,00

€ 482.883,65

€ 5.503.860,81

CONSULENZA TECNICO-SCIENTIFICA

€ 532.048,52

€ 1.811.276,89

€ 10.153.160,03

CONSULENZA INFORMATICA

€ 8.008.985,21

€ 14.501.380,58

€ 32.319.920,28

ESPERTI ESTERNI

€ 47.044,49

€ 104.377,53

€ 596.175,32

ALTRE CONSULENZE

€ 2.507.688,55

€ 7.700.328,42

€ 110.396.626,89

Totale complessivo

€ 11.095.766,77

€ 24.600.247,07

€ 158.969.743,33

       

in Lire

21.484.400.324

47.632.720.394

307.808.344.918

       

Equivarrebbero a nuove assunzioni per:

4.000 unità

 
Protocollo sulle “Linee guida per la ripartizione degli incentivi al personale ispettivo”
Martedì 24 Maggio 2016 09:46

Protocollo sulle “Linee guida per la ripartizione degli incentivi al personale ispettivo”

 

 

Nella giornata di ieri si è svolto l’incontro al Ministero del Lavoro, presente per la Confsal Unsa Vincenzo Di Biasi, per la firma del protocollo sulle “linee guida per gli incentivi alle attività ispettive”.

Ricordiamo che la predisposizione del documento è frutto del lavoro svolto dal tavolo tecnico del quale hanno fatto parte il dott. Danilo Papa, per la Direzione Generale per le attività ispettive, e i rappresentanti di tutte le organizzazioni sindacali rappresentative.

Con il tavolo tecnico si è evidenziato un costruttivo metodo di lavoro che auspichiamo possa ripetersi anche in altri momenti, considerata la fase delicata di riorganizzazione che attraverserà il Ministero del Lavoro con la creazione delle Agenzie.

Il lavoro svolto dal tavolo tecnico, dove l’Unsa è stata protagonista nella propositività e nella formulazione dei testi, è stato quindi condiviso e firmato da tutte le OO.SS., dal Direttore Generale per le attività ispettive dott. Papa e dal Direttore Generale per il personale dott. Gambacciani.

A chiusura dell’incontro abbiamo sollecitato il dott. Gambacciani a calendarizzare un incontro per la definizione del FUA 2015 nell’ambito del quale programmare gli sviluppi economici con decorrenza 2016, incontro per il quale è stata concordata la data del 1° giugno.

Allegato trovate il testo del protocollo, come sempre continueremo a tenervi informati.

 
richiesta incontro alla Ministra MADIA
Mercoledì 18 Maggio 2016 15:05

richiesta incontro madia

Roma. 18/05/2016

 

Al Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione

Marianna Madia

 

Oggetto: richiesta incontro

 

 

Sig.ra Ministra,

La Federazione Confsal-UNSA Le chiede un cortese e urgente incontro al fine di rappresentare alla S.V. alcune proposte che riteniamo importanti e innovative per la Pubblica Amministrazione.

In attesa di un Suo cenno di riscontro,

Le porgo cordiali saluti.

 

Il Segretario Generale

Massimo Battaglia

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (alla Ministra Madia - richiesta incontro.pdf)alla Ministra Madia - richiesta incontro.pdf 34 Kb
 
L’UNSA A BRUXELLES IL 25 MAGGIO 2016 – APPELLO ALL’UNIONE EUROPEA PER IL PUBBLICO IMPIEGO
Mercoledì 18 Maggio 2016 16:48

lunsa nel sindacatoeuropeo cesiil 25.05.2016

L’UNSA A BRUXELLES IL 25 MAGGIO 2016 – APPELLO ALL’UNIONE    EUROPEA PER IL PUBBLICO IMPIEGO

 

Carissimi Amici,

 

mi pregio di farVi partecipi, anche nella mia qualità di Vicepresidente della Commissione ACF (amministrazioni centrali e finanze) della CESI, il sindacato europeo a cui aderisce la Confsal e la Confsal-UNSA, del documento redatto dall’UNSA e dell’Appello all’Unione Europea che l’UNSA presenterà nel corso della riunione a Bruxelles del 25 maggio p.v.

 

L’impegno mio personale e di tutta l’UNSA, che va dai dirigenti sindacali fino ad ogni iscritto che crede in questo sindacato autonomo, è quello di lanciare un appello ad un’Europa dormiente al fine di ridare rispetto e attenzione al lavoro pubblico e ai suoi operatori, perché le attuali politiche economiche imposte dall’Ue, che non si curano degli effetti provocati sulle amministrazioni pubbliche, stanno affossando da anni il pubblico impiego e i suoi lavoratori.

 

Spero che nello spirito, questa iniziativa raccolga la vostra condivisione, della quale potete anche darci notizia via mail, e spero altresì di stimolare con la relazione dell’UNSA un dibattito prima sindacale a livello europeo e poi con le istituzioni europee, per poter anche minimamente incidere nel rapporto tra Unione europea e suoi cittadini, al fine di trovare insieme –per questa via istituzionale- le soluzioni capaci di evitare una possibile implosione del progetto europeo, cosa che è più che una mera ipotesi se l’Unione non mette al centro della sua riflessione e azione politica le tutele dei diritti dei cittadini.

 

Infine, teniamo alta la testa e prepariamoci ad affrontare altre iniziative di piazza se questo governo continuerà a non ascoltare la voce di una classe media che lavora onestamente ma che non ha più i soldi sufficienti per vivere dignitosamente.

 

Invio a tutti Voi cordiali saluti.

 

Il Segretario Generale

Masismo Battaglia

 
RAI RADIO 1 - intervista a MASSIMO BATTAGLIA
Mercoledì 18 Maggio 2016 11:39
RAI RADIO 1 - intervista a MASSIMO BATTAGLIA
 
E’ disponibile sul sito di Rai Radio 1 l’intervista al segretario generale della Federazione Confsal-UNSA
Massimo Battaglia, del 17 maggio u.s.
 
 
 
intervista rai radio 1 - massimo battaglia
 
© 2010 Federazione Confsal-UNSA. Tutti i diritti riservati. - Preventivo Sito Web: Artematika.it