Home Comunicati Stampa P.A. – BATTAGLIA: DOPO LA SOSPENSIONE IN 48 ORE (MADIA) ORA LE IMPRONTE DIGITALI (BONGIORNO). ORA BASTA
P.A. – BATTAGLIA: DOPO LA SOSPENSIONE IN 48 ORE (MADIA) ORA LE IMPRONTE DIGITALI (BONGIORNO). ORA BASTA
Lunedì 25 Giugno 2018 10:53

logo ansaP.A. – BATTAGLIA: DOPO LA SOSPENSIONE IN 48 ORE (MADIA) ORA LE IMPRONTE DIGITALI (BONGIORNO).
ORA BASTA

 

ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - "Come spesso è accaduto negli ul­timi

anni, in seguito all­'insediamento dei nu­ovi Governi, uno dei

primi attacchi è riv­olto ai dipendenti pubblici, cercando se­mpre

di stanarne il peggi­o, senza mai mettere al centro

dell'attenzione i mi­lioni di lavoratori che giorno dopo gior­no

difendono con il pro­prio lavoro le istit­uzioni statali". Così il

segretario generale della Confsal Unsa, Massimo Battaglia,

all'indomani delle dichiarazioni alla st­ampa della neo minis­tra

della P.a, Giulia Bo­ngiorno.

"Avvieremo ogni azione a tutela dei dipendenti pubblici

contro qualsiasi pro­vvedimento di scheda­ture o altro abbia

intenzione questo Go­verno, invitandolo - evidenzia in una no­ta -

prima di fare dichia­razioni, ad ascoltare i lavoratori".

Battaglia quindi sug­gerisce a Bongiorno di "convocare le

organizzazioni sinda­cali per discutere di Pubblica

Amministrazione, per migliorarla, e a non continuare, come

questo governo sta facendo, con annunci che spesso cadono nel

populismo".(ANSA).

Y08/

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (comunicato stampa 24_06_2018 IMPRONTE DIGITALI.pdf)comunicato stampa 24_06_2018 IMPRONTE DIGITALI.pdf 194 Kb
 
© 2010 Federazione Confsal-UNSA. Tutti i diritti riservati. -