Home Comunicati Stampa CONCORSONE PA: SI ASSUNZIONI, MA PARTENDO DALLE PROFESSIONALITA'
CONCORSONE PA: SI ASSUNZIONI, MA PARTENDO DALLE PROFESSIONALITA'
Giovedì 23 Agosto 2018 10:04

unsa e fials loghi

 

 

 

 

 

 

CONCORSONE PA: BENE ASSUNZIONI,

MA PARTENDO DALLE PROFESSIONALITA’

 

«Finalmente, dopo gli allarmi che lanciamo da anni, si inizia a programmare un corposo piano assunzionale per la PA. Bene le nuove assunzioni, ma non ci convince affatto l’idea del concorsone unico» affermano Pino Carbone e Massimo Battaglia, Segretari Generali rispettivamente di Fials (Sanità) e Confsal-UNSA (Funzioni Centrali).

 

«Riteniamo necessario programmare le assunzioni partendo da una ricognizione delle professionalità necessarie settore per settore, amministrazione per amministrazione. Non si può realizzare un concorso unico, per 450 mila posti di lavoro, selezionando il personale in modo generico, senza partire dalle specifiche caratteristiche proprie di ogni professionalità che si rende necessaria per una determinata amministrazione»

 

«Concorsi generici, svalorizzano la professionalità del lavoro pubblico e questo è per noi inaccettabile. Inoltre, ledono anche i diritti di chi partecipa al concorso, perché non sa per quale amministrazione, e quindi per quale lavoro, sta partecipando»

 

«Per questo» concludono Carbone e Battaglia «chiediamo un incontro in tempi brevi con il Ministro per la pubblica amministrazione, on. G. Bongiorno, al fine di fornire il contributo delle parti sociali con l’intento di realizzare il piano assunzionale nelle modalità più funzionali per le reali esigenze della pubblica amministrazione»

 
© 2010 Federazione Confsal-UNSA. Tutti i diritti riservati. -