Home Elezioni RSU 2015
Elezioni RSU 2015

banner orizzontale web rsu 2015
 

 

 Tempistica procedura elettorale - elezioni RSU 2015.

 

13 gennaio 2015

annuncio delle elezioni da parte delle associazioni sindacali e contestuale inizio della procedura elettorale

14 gennaio 2015

-     messa a disposizione, da parte delle Amministrazioni, dell'elenco generale alfabetico degli elettori e consegna della relativa copia a tutte le organizzazioni sindacali che ne fanno richiesta;

-     contestuale inizio da parte delle organizzazioni sindacali della raccolta delle firme per la presentazione delle liste

23 gennaio 2015

primo termine per l'insediamento della Commissione elettorale

28 gennaio 2015

termine conclusivo per la costituzione formale della Commissione elettorale

6 febbraio 2015

termine per la presentazione delle liste elettorali

19 febbraio 2015

affissione delle liste elettorali da parte della Commissione

3-4-5 marzo 2015

votazioni

6 marzo 2015

scrutinio

6 marzo -12 marzo 2015

affissione risultati elettorali da parte della Commissione

13 - 23 marzo 2015

invio, da parte delle Amministrazioni, del verbale elettorale finale all’ARAN per il tramite dell’apposita piattaforma presente sul sito dell’Agenzia



BATTAGLIA: “NORMALI RELAZIONI SINDACALI EVITANO BRUTTE FIGURE”
Mercoledì 15 Giugno 2016 09:27

m battaglia  segretairo generale

 

BATTAGLIA: “NORMALI RELAZIONI SINDACALI EVITANO BRUTTE FIGURE”

 

«Alle indiscrezioni sulla direttiva all’Aran sui rinnovi dei contratti pubblici, con la quale sembrava intenzione del governo voler destinare le risorse solo a una parte dei dipendenti –precisamente a quelli sotto la soglia dei 26 mila euro (calcolata come poi?)-, è seguito il tweet della ministra Madia che assicura di voler escludere solo quelli con reddito da 200 mila euro. Piccolo problema, signora Ministra» commenta il Segretario Generale della Federazione Confsal-UNSA Massimo Battaglia «redditi così elevati sono davvero in pochi ad averne, quindi è come dire “contratto per tutti”. Ed è giusto che sia così, come Le abbiamo da subito detto; sarà poi compito della contrattazione –cioè dei lavoratori- ripartire nel modo più equo le risorse, senza atti autoritari della politica».

«E’ positivo che il governo di fatto sia tornato sui suoi passi evitando la guerra tra poveri che il limite dei 26 mila euro avrebbe generato, come segnalato prontamente dall’UNSA. Ma certo che se in questo paese ci fossero delle normali relazioni sindacali» conclude Battaglia «ci si capirebbe molto più facilmente, perché tweet, indiscrezioni pilotate e quant’altro oltre a colpire i lavoratori e la democrazia, possono far fare anche brutte figure pubbliche su numeri buttati un po’ a caso (ricordiamo i dati sui licenziamenti? O in altri tempi gli esodati?) che con un sano dialogo verrebbero evitate».

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (comunicato  15-06-2016 - dialogo per evitare brutte figure.pdf)comunicato 15-06-2016 - dialogo per evitare brutte figure.pdf 124 Kb
 
ASSEMBLEA CITTADINA ROMA, CONFSAL-UNSA - 6.11.2015.
Venerdì 06 Novembre 2015 16:29

ASSEMBLEA CITTADINA ROMA, CONFSAL-UNSA - 6.11.2015 e

ASSEMBLEE IN TUTTA ITALIA

 

Il 6 novembre 2015, la Federazione Confsal-UNSA ha organizzato in tutta Italia Assemblee sui posti di lavoro di tutti i Ministeri, che rappresentano uno dei passi della mobilitazione dei dipendenti pubblici contro il misero stanziamento in Legge di Stabilità per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, scaduti dal 2009.

 

Pubblichiamo alcune foto dell'Assemblea cittadina organizzata a Roma, culminata poi con un Flash Mob in Piazza di Spagna e i relativi lanci di agenzia dell'Ansa e di AdnKronos.

 

E' disponibile anche una selezione di foto di Assemblee in diverse città d'Italia.

 

Pubblichiamo inoltre i filmati di AdnKronos e Vista.

 

filmato adnkronos - 6 11 2015 - confsal unsa a renzi restituiamo 5 euro aumento contratto pa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

vista tv   flash mob dipendenti pa contro governo renzi immagini 00 47

 

 

 

6-11-2015 corriere tv flash mob dipendenti della pubblica amministrazione contro il governo renzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VIDEO INTRODUTTIVO PROIETTATO ALL'INIZIO DELL'ASSEMBLEA DI ROMA

"CARO AMICO TI SCRIVO..."

 

6-11-2015 video introduttivo assemblea roma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

6-11-2015 roma 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

6-11-2015 roma 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

6-11-2015 roma 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

6-11-2015 roma 4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ansa flash mob unsa a p. spagna per contratto p.a. - economia - ansa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2015/11/06/flash-mob-a-p.-spagna-per-contratto-p.a._100e2531-810e-4741-97d7-89c29fe6892f.html

 

 

 

logo ansaROMA

(ANSA) - ROMA, 6 NOV - Flash mob dei dipendenti ministeriali che aderiscono al sindacato Confsal Unsa: alcune decine di loro in tarda mattinata si sono riuniti a piazza di Spagna dove hanno alzato un grande cartellone con un assegno simbolo indirizzato al premier Matteo Renzi, con cui, sempre in senso metaforico, si restituiscono "cinque euro", ovvero, spiega il segretario generale della Confsal Unsa, Massimo Battaglia, "quanto andrebbe a prendere uno statale con le risorse

stanziate in legge di Stabilità". 

L. Stabilità: flash mob a p. Spagna per contratto P.A.

Confsal Unsa consegna assegno simbolico da 5 euro a Renzi

ROMA

(ANSA) - ROMA, 6 NOV - Flash mob dei dipendenti ministeriali che aderiscono al sindacato Confsal Unsa: alcune decine di loro in tarda mattinata si sono riuniti a piazza di Spagna dove hanno alzato un grande cartellone con un assegno simbolo indirizzato al premier Matteo Renzi, con cui, sempre in senso metaforico, si restituiscono "cinque euro", ovvero, spiega il segretario generale della Confsal Unsa, Massimo Battaglia, "quanto andrebbe a prendere uno statale con le risorse stanziate in legge di Stabilità". Fondi che per il sindacato sono "insufficienti" ed è per questo, spiega Battaglia, che "stiamo raccogliendo miglia di assegni da cinque euro da consegnare a Renzi e glieli porteremo la prossima settimana, quando organizzeremo un sit in davanti al Senato". L'obiettivo della Confsal Unsa è quello di promuovere modifiche alla manovra, per cui sono in arrivo gli emendamenti, così da aumentare le risorse per la contrattazione nel pubblico impiego. Lo stanziamento attuale, 300 milioni incluse le forze armate, per Battaglia infatti "neppure copre l'indennità di vacanza contrattuale. Noi vogliamo solo il dovuto, l'adeguamento al costo della vita e il rispetto della sentenza della Corte Costituzionale, che ha dichiarato illegittimo il blocco", evidenzia Battaglia, tra i promotori del ricorso davanti alla Consulta.

 

 

adnkronos-logo

 

http://www.adnkronos.com/lavoro/sindacato/2015/11/06/confsal-unsa-renzi-elemosine-restituiamo-euro-aumento-contratto_Vxf5AB7zwlPZEd0x4QlBoN.html

 

 

 

 

 

 

LECCE 6.11.2015

 

6-11-2015lecce

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MILANO 6.11.2015

 

6-11-2015milano 8

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOVARA 6.11.2015

 

6-11-2015novara

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALTANISSETTA 6.11.2015

 

6-11-15caltanissetta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COSENZA 6.11.2015

 

6-11-2015reggio calabria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VIDEO TG 3 REGIONALE CALABRIA SU ASSEMBLEA CONFSAL-UNSA COSENZA

 

6-11-2015 video tg3 regionale calabria - youtube

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VIDEO CALTANISSETTA TV TFN

 

 

6-11-2015-video tfn caltanissetta

 

 
23 APRILE CONFERENZA STAMPA DI DENUNCIA DEI MALI DELLA GIUSTIZIA
Martedì 14 Aprile 2015 14:39

 

conferenza stampa 23-04-2015BATTAGLIA: “GIUSTIZIA NEL CAOS, TRIBUNALE DI MILANO –

 

23 APRILE, CONFERENZA STAMPA DI DENUNCIA DEI MALI DELLA GIUSTIZIA ITALIANA”

 

 

«Anni di spending review e di tagli lineari hanno provocato il caos nella Giustizia italiana, dove assistiamo inermi alle tragedie come quella di Milano e ai paradossi di questi giorni con gli operatori del settore incolonnati in fila fuori dai palazzi di giustizia a causa dei controlli ora divenuti a tappeto e concentrati solo negli accessi attrezzati. E la politica davanti a tutto ciò, cosa fa?» si chiede Massimo Battaglia, Segretario generale della Federazione Confsal-UNSA che nel Ministero della Giustizia è l’organizzazione sindacale più rappresentativa.

 

«Basta chiacchiere. Bisogna ascoltare la voce di chi lavora e soprattutto ci aspettiamo che lo Stato tuteli i propri dipendenti» sottolinea Battaglia

 

«In questi giorni riceviamo tante segnalazioni di inefficienze nei Palazzi di Giustizia da parte di lavoratori preoccupati. È giunto il momento di denunciare pubblicamente questa gestione caotica della sicurezza perché non vogliamo che tra qualche giorno si esaurisca il clamore mediatico su questo argomento che è vitale nel vero senso della parola».

 

«Vogliamo richiamare il Governo e l’Amministrazione a prendere immediate misure volte a tutelare decine di migliaia di suoi dipendenti e cittadini che ogni giorno sono all’interno degli edifici simbolo della legalità di questo Paese. Per questo la Federazione Confsal-UNSA denuncerà pubblicamente lo stato della sicurezza nel Ministero della Giustizia, con una Conferenza Stampa che terrò personalmente il 23 aprile 2015 alle ore 10.30 presso il Centro Congressi “Carte Geografiche”, via Napoli n. 36, Roma».

 

Ps. Per accrediti e informazioni contattare il dott. Gian Maria Giovannetti, 06.48.28.232 

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (comunicato 14-04-2015 -.pdf)comunicato 14-04-2015 -.pdf 124 Kb
 
RSU 2015 - TUTTI VINCONO?... MAH...
Giovedì 12 Marzo 2015 11:00

RSU 2015

TUTTI VINCONO?

Mah….

 

A scrutinio ormai definitivo e a dichiarazioni rilasciate dai sindacati dove quasi tutti annunciano di non aver perso, girando e rigirando i dati con una fantasia paragonabile a quella dell’ISTAT, la Confsal-UNSA, certa della propria affermazione straordinaria anche in queste RSU, ritiene che i veri vincitori siano soprattutto

 

I LAVORATORI

 

Non vogliamo occupare NOI lo spazio centrale della scena, ma vogliamo lasciarlo a questa massa enorme di dipendenti pubblici, spesso fin troppo silenziosa, educata, mite, che con una partecipazione al voto dell’80% ha voluto ancora una volta dare fiducia alla capacità di rappresentanza dei propri colleghi sui posti di lavoro e al Sindacato, il quale ancora una volta ha vinto la sua battaglia. Mi riferisco alla battaglia del popolo che dimostra di saper ancora stare insieme come comunità all’interno della dialettica sindacale. Di contro, la politica non percepisce di averla persa la sua battaglia popolare e non percepisce il totale isolamento dalla società civile, la quale diserta le elezioni politiche con quasi il 50% di astensionismo.

 

La Federazione Confsal-UNSA può vantare un primato elettorale in molti dicasteri che la propria gente ha voluto consolidare e rafforzare dopo il grande successo del 2012.

 

Anche oggi, nel 2015, la Federazione nel suo complesso può vantare di avere un altro “+” nella rappresentatività, sancita grazie alla fiducia dei lavoratori. Non so chi altro potrà farlo.

 

Con immenso senso di gratitudine, a tutti coloro che hanno reso possibile il successo della nostra gloriosa bandiera autonoma che da 60 anni è al fianco dei lavoratori

 

GRAZIE!

 

per questo ULTERIORE RISULTATO STRAORDINARIO!

 

AVANTI CON L'UNSA!

 

 

unsa rsu 2015  grazie

 

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (rsu 2015 - un altro straordinario risultato.pdf)rsu 2015 - un altro straordinario risultato.pdf 148 Kb
Download this file (UNSA RSU 2015  GRAZIE.pdf)UNSA RSU 2015 GRAZIE.pdf 237 Kb
 
Video Appello al Voto per l'UNSA - Massimo Battaglia
Mercoledì 25 Febbraio 2015 08:44

video appello al voto rsu 2015 massimo battaglia - youtubeELEZIONI RSU - 3-5 MARZO 2015

 

Video Appello al Voto per l'UNSA - Massimo Battaglia

 

Pubblichiamo il Video di Appello al Voto per l'UNSA di Massimo Battaglia.

 

Per vedere il video cliccare sull'immagine o qui.

 

 

 

 

Il Video Appello sintetizza in modo veloce l’importanza della partecipare al voto e sottolinea la grande azione sindacale dell’UNSA in favore del lavoro pubblico e dei pubblici dipendenti, sia in piazza, che nei tavoli istituzionali e anche nelle aule dei tribunali fino ad arrivare alla Corte Costituzionale, per ben due volte contemporaneamente con due ricorsi distinti.

 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3
© 2010 Federazione Confsal-UNSA. Tutti i diritti riservati. -