Home dai Coordinamenti INL Firmata l’ipotesi di accordo del Contratto Integrativo Nazionale

INL Firmata l’ipotesi di accordo del Contratto Integrativo Nazionale

Roma, 10 maggio 2019. Nella giornata di ieri abbiamo firmato l’ipotesi di accordo per il Contratto Integrativo per il personale INL.

Dopo tanti mesi di discussione finalmente si pone una prima pietra per costruire qualcosa di nuovo, in particolare per il futuro trattamento economico del personale INL, ispettori e amministrativi, e si avvierà una discussione per introdurre indennità di “funzione” oltre quelle correlate alla singola prestazione lavorativa.

Un accordo che, oltre a determinare le modalità e i termini per l’erogazione del salario accessorio, prefigura uno stanziamento per la realizzazione delle progressioni economiche all’interno delle aree; stabilisce anche una serie di regole comportamentali nelle relazioni sindacali utili soprattutto in sede di contrattazione negli uffici territoriali.

Un primo passo che ci consente quindi di avviare il negoziato per individuare i criteri da utilizzare ai fini delle progressioni economiche e i criteri per l’utilizzazione delle risorse del DM incentivi.

Relativamente a questi due ultimi aspetti, in attesa che l’ipotesi di accordo sia sottoposta agli organismi vigilanti per la sua approvazione prima della sottoscrizione definitiva, abbiamo già calendarizzato due incontri che si terranno nel corrente mese di maggio; è volontà dell’UNSA chiudere velocemente questi due negoziati.

Auspichiamo che sia messo in calendario a breve anche il confronto sui profili professionali così come ci siamo detti nel corso dell’attuale negoziato.

Per il risultato di questo accordo siamo abbastanza soddisfatti, anche se a nostro parere sarebbe potuto avvenire con qualche mese di anticipo, così come siamo certi che avremo margini di miglioramento in occasione dei successivi passaggi negoziali.

Alleghiamo copia della ipotesi di accordo per sottoporlo al vostro giudizio.

 

p. la Segreteria Nazionale Confsal UNSA

Vincenzo Di Biasi

INL Comunicato CCNI del 9-maggio-2019

INL ipotesi ccni