Home dai Coordinamenti INL: firmata l’ipotesi di Accordo per le progressioni economiche 2019

INL: firmata l’ipotesi di Accordo per le progressioni economiche 2019

Care Colleghe, cari Colleghi

Nell’incontro odierno, dopo tanto dibattere e rinvii, abbiamo firmato l’Ipotesi di Accordo per le Progressioni economiche 2019.

Il documento firmato oggi è la sostanziale riproposizione del documento discusso nel corso della precedente riunione, di cui vi avevamo fornito resoconto e documenti, se non per una integrazione da noi voluta e condivisa dalle altre Organizzazioni in merito alla casistica della prevalenza in caso di parità di punteggio nelle graduatorie e relativa alla differenza di genere.

Valutiamo positivamente la conclussione di questo Accordo, auspicando che questo sia l’avvio di un processo di crescita economica programmabile anche per gli anni successivi al 2019 e che possa interessare tutto il personale. In tal senso è importante la dichiarazione congiunta, parte integrante dell’Accordo, dove risulta tale impegno sottoscritto anche dall’Amministrazione.

A breve invieremo copia dell’Accordo sottoscritto sul quale, stante la similitudine con il documento inviatovi nei giorni scorsi e valutate le vostre risposte, riteniamo di avere acquisito la vostra condivisione.

Nel corso della stessa seduta si è ripreso il confronto sui profili professionali; tema sul quale sarà un po’ più complicato trovare il punto di convergenza con l’INL.

In ogni caso, come Confsal UNSA abbiamo consegnato all’Amministrazione una proposta relativa al profilo di Ispettore e al al profilo di Ispettore tecnico. Elaborazione che abbiamo fatto nostra e per la quale ringraziamo i nostri iscritti e simpatizzanti della sede di Genova.

In merito al DM Incentivi (ex DM Poletti) l’Amministrazione, nella persona del dott. Papa e presente il DG INL dott. Alestra, ci ha illustrato, e consegnato, una proposta di utilizzo delle risorse economiche in questione.

Sull’impianto della proposta c’è stato un diffuso consenso compreso il nostro, con una sola eccezione da noi formulata, ed accettata, in merito all’utilizzo degli eventuali residui sullo stanziamento complessivo; abbiamo chiesto di rinviare a una sessione di confronto specifica l’individuazione delle causali di utilizzo e della platea dei beneficiari.

In allegato trovate il documento consegnatoci dall’Amministrazione.

Continueremo, come sempre, a tenervi informati

Roma 23 luglio 2019

p. la Segreteria Nazionale Confsal UNSA

Vincenzo Di Biasi

INL – Comunicato incontro del 23-7-2019