Home dai Coordinamenti Unsa DIFESA: mobilità volontaria 2019

Unsa DIFESA: mobilità volontaria 2019

Cari amici,

in data 18 luglio 2019 si è tenuta una riunione presso i locali di Persociv riguardante il “Bando di mobilità volontaria 2019”.

L’UNSA HA DETTO BASTA!

A distanza di tre anni dall’applicazione della procedura di “mobilità volontaria” che molte aspettative aveva creato tra il personale, si è creata invece una situazione di assoluto immobilismo.

Il diritto a potersi trasferire viene completamente disatteso e gli “Organi programmatori” continuano a gestire il personale come dei “segregati a vita”.

Il continuo ricorrere al “grado di scopertura pari a zero” voluto, applicato e abusato dalle Amministrazioni della Difesa non consente a moltissimi dipendenti di potersi trasferire nonostante le loro esigenze: familiari, economiche, personali ecc..

Nella riunione ci è stato comunicato che ci sono 133 vincitori dell’attuale Bando, ma se guardiamo bene la graduatoria questi sono quelli che NON hanno avuto dal loro Ente il grado di scopertura pari a zero, mentre coloro che lo hanno avuto seppur in graduatoria migliore non possono uscire pertanto PENALIZZATI a rimanere “prigionieri”; non è certo questo lo spirito dei Bandi di Mobilità.

Che dire poi dei 265 “potenziali vincitori” molti dei quali non saranno trasferiti a causa dell’applicazione del proprio Ente del grado di scopertura pari a zero?

L’Unsa ha chiesto per l’ennesima volta all’Amministrazione che gli vengano fornite le Tabelle Organiche di tutto il personale civile presente negli Enti della Difesa (per avere una situazione reale sull’applicazione corretta dei gradi di scopertura); la NON applicazione del grado di scopertura pari a zero e l’immediato nuovo Bando per una mobilità VERA con procedure chiare e semplici.

Un caloroso saluto,

Il Segretario Nazionale

Gianfranco Braconi

Comunicato Persociv 18.7.19