Home dai Coordinamenti Unsa DIFESA: F.R.D. 2019

Unsa DIFESA: F.R.D. 2019

In data odierna si è tenuta la prima riunione sul Fondo Risorse Decentrate 2019 presso la Direzione generale del Personale Civile presieduta dalla Dott.ssa G. Montemagno.

Nei giorni scorsi ci era stata inviata, da parte della direzione, una bozza di accordo sul FRD (in allegato) che ci ha lasciato molti dubbi e molte domande, che puntualmente abbiamo evidenziato durante l’incontro.

In apertura il Direttore generale ci ha informato che il MEF non ha ancora provveduto all’assegnazione dei fondi sul bilancio della Difesa per i pagamenti da mesi attesi dal personale, assicurando che al momento dell’assegnazione le tempistiche dei vari pagamenti avverranno in questi termini:

  • A ottobre ci dovrebbe essere il pagamento dello straordinario 2019, gli arretrati delle progressioni economiche 2018, con i primi 5 mesi delle PPl, turnazioni, reperibilità e rischio.
  • A novembre/dicembre ci dovrebbe essere il pagamento della performance individuale 2018, il saldo della performance organizzativa 2018 e l’acconto della performance organizzativa 2019.

Continuando nella Sua esposizione la Dott.ssa Montemagno ci ha descritto l’Ipotesi di accordo per la distribuzione del FRD inviatoci: confermando la NON previsione di passaggi economici per l’anno corrente sia per la mancanza di fondi adeguati (dicendo che altrimenti si dovrebbero intaccare i fondi della performance individuale e il Fondo unico di sede) e sia per opportunità tempistica/finanziaria in quanto il MEF potrebbe fare rilievi in merito.

L’UNSA ha rimarcato la mancanza di chiarezza della costituzione del Fondo e quali siano voci hanno contribuito alla sua costituzione, pertanto, abbiamo richiesto una dettagliata relazione dove ci siano descritte tutte assegnazioni.

Nel ribadire l’assoluta volontà nel proseguimento delle progressioni economiche all’interno delle aree anche per il   2019, nel proposito e nell’intento di ricercare fondi aggiuntivi (siamo certi che sia possibile) razionalizzando anche le spese, l’UNSA ha chiesto se sono stati richiesti/assegnati i fondi derivanti dai risparmi riferenti alla legge 244/12 e, se sono stati richiesti/assegnati i fondi derivanti dai risparmi del personale cessato negli anni scorsi dal servizio.

Ricordando i tempi ristrettissimi per la stesura dell’Ipotesi di Accordo per l’anno corrente, abbiamo domandato un calendario di incontri in tempi molto ravvicinati.

Un caloroso saluto

Il Segretario Nazionale

Gianfranco Braconi

 

Comunicato