Home dalla Federazione Tfr/Tfs, Battaglia (UNSA): la Ministra Dadone rispetti la sentenza della Corte Costituzionale...

Tfr/Tfs, Battaglia (UNSA): la Ministra Dadone rispetti la sentenza della Corte Costituzionale e non dichiari cose non vere

«In relazione alle dichiarazioni ANSA della ministra della P.A, Fabiana Dadone, rilasciate il 15 febbraio 2020, sul decreto attuativo dell’anticipo di 45.000 euro del TFR/TFS dei dipendenti pubblici» il Segretario Generale della Federazione Confsal-UNSA, Massimo Battaglia dichiara «gli interessi pagati dai lavoratori non possono essere detraibili poiché la legge prevede la detrazione degli interessi solo per i mutui».

«Inoltre, il tasso di interesse previsto dall’emanando decreto attuativo sull’anticipo del TFR/TFS, che dovrebbe arrivare entro la prossima primavera,  non può certamente considerarsi agevolato, come invece dichiarato dalla Ministra Dadone, considerato che già ci sono banche convenzionate con tante Amministrazioni pubbliche (tra tutti i Ministeri dell’Interno, della Difesa e della Giustizia) che anticipano tutto il TFR/TFS ai loro dipendenti a tassi inferiori (fisso 1%) del Rendistato gravato dello 0,30% (tasso medio Rendistato 2019  = 1,37%  + 0,30% =  1,67%)».