Home dalla Confederazione Confsal: Margiotta, “Serve una svolta, tutti immunizzati contro il Covid-19 entro l’estate”

Confsal: Margiotta, “Serve una svolta, tutti immunizzati contro il Covid-19 entro l’estate”

Illustrative picture of covid-19 vaccine vial with syringe and stethoscope

Roma 4 Marzo 2021 – È assolutamente indispensabile dare una forte accelerazione alla campagna nazionale di vaccinazione affinché il 100% (non il 50-60%) della popolazione sia immunizzata entro l’estate”. E’ quanto oggi ha chiesto il Segretario Generale di Confsal, Angelo Raffaele Margiotta. A tal fine la Confederazione Generale dei Sindacati Autonomi dei Lavoratori ha portato, nella persona del Segretario Nazionale nonché Capo Dipartimento di Salute e Sicurezza Dott. Michele de Nuntiis, al tavolo di confronto con i Ministri del Lavoro- Orlando, della Salute -Speranza e dello Sviluppo Economico -Giorgetti, diverse proposte, tra cui:

• ampliare le forme e le fonti di approvvigionamento delle dosi vaccinali;

• coinvolgere nella logistica della distribuzione e della somministrazione le strutture sanitarie, pubbliche e private, i medici di base e i luoghi di lavoro, con i medici competenti;

• affrontare efficacemente la probabile e imminente terza ondata dei contagi fornendo ai medici di base protezioni, istruzioni e protocolli terapeutici per estendere la cura domiciliare dei pazienti e limitare e/o evitare così la loro ospedalizzazione;

• aumentare il numero di giorni, prima del rientro al lavoro dopo la vaccinazione. “Confidiamo nell’impegno del nuovo Commissario per l’emergenza generale Figliolo e del nuovo capo della Protezione civile Curcio – ha sottolineato Margiotta – perché i gravi ritardi stanno mettendo in ginocchio il Paese, i lavoratori e le famiglie, soprattutto i giovani.”

Resoconto CONFSAL-INCONTRO GOVERNO vaccini luoghi lavoro e protocollo sicurezza